Viaggi in solitaria in quali posti andare

Viaggi in solitaria in quali posti andare

Uno dei punti essenziali per il successo di un viaggio in solitaria è la scelta della destinazione. Che si tratti di un itinerario attraverso diversi paesi o di un semplice soggiorno in una città, alcune regioni del mondo sono più adatte per viaggiare da soli rispetto ad altre. Tuttavia, la scelta è così vasta che è difficile sapere da dove cominciare.

Fortunatamente per te, abbiamo preparato un elenco di dieci destinazioni collaudate per viaggi da soli, ordinate per interesse. Inoltre, che ti piaccia l’avventura, il reiki, il ciclismo o i musei, sarai sicuro di partire nelle migliori condizioni per la tua esperienza in solitaria.

Per andare all’avventura: il Sud America

Con montagne da scalare, fiumi da percorrere, antiche rovine da scoprire e giungle da esplorare, il Sud America è la destinazione adatta per chi cerca l’avventura. E non lasciarti spaventare dalle sue dimensioni: il Sud America è molto più adatto per viaggiare da solo di quanto potresti pensare.

Il famoso “Sentiero Gringo”, che attraversa le mete più ambite della regione seguendo un percorso quasi verticale sulla mappa, favorisce l’incontro con altri viaggiatori, il che permette, a chi lo desidera, di fare squadra con gli altri per fare molta strada insieme. Combinato con la naturale cordialità della popolazione locale e l’eccellente rete di ostelli, questo semplifica notevolmente il viaggio e ti consente di concentrare le tue preoccupazioni sulla probabilità che il vulcano El Misti, a lungo dormiente, si svegli improvvisamente mentre lo scali.

Un’esperienza memorabile da vivere in solitaria: la discesa in mountain bike della famosa “strada della morte” in Bolivia, poi il defaticamento intorno a qualche birra con i tuoi compagni di avventura.

Per meditare: Ubud, Indonesia

Che vi piaccia o odiate Eat, Pray, Love di Elizabeth Gilbert, sarebbe difficile negare che il centro artistico e spirituale di Bali rimane un luogo straordinario per rilassarsi, meditare e ricaricare le batterie.

Immersa tra risaie color smeraldo circondate da montagne nebbiose, Ubud è un luogo davvero magico. Per sperimentare appieno il potere curativo di Ubud (e assaporare veramente la solitudine), puoi iscriverti a uno dei tanti centri curativi che punteggiano le verdeggianti colline che circondano la città.

Un’esperienza memorabile da vivere da soli: partecipare ad uno dei tanti corsi olistici offerti sul territorio, dallo yoga al reiki. Lo troverai in diversi stabilimenti, incluso il Taksu Healing Haven.

Per la vita notturna: Berlino, Germania

Alcune persone affermano che è più facile entrare nel Berghain, la discoteca più famosa di Berlino, se si arriva da soli. Che questo sia vero o no, è una voce che mostra la propensione della capitale tedesca per i viaggiatori singoli, molti dei quali vengono lì attratti dalla sua meritata reputazione di una delle più accoglienti e inclusive d’Europa.

Inutile dire che Berlino è attualmente LA città ideale per festeggiare, soprattutto grazie alla sua impressionante scelta di club giganteschi e birrerie all’aperto decorate con graffiti. Sarebbe però sbagliato pensare che le attrazioni della città siano riservate ai frequentatori di feste.

A Berlino, la storia è ovunque, dalla Porta di Brandeburgo al Memoriale dell’Olocausto, ma troverai anche numerosi caffè accoglienti, negozi alla moda, mercatini delle pulci del fine settimana e un numero crescente di cibo di strada per un soggiorno piacevole.

Per un tour organizzato: Africa orientale

Hai sempre sognato di visitare i gorilla nelle giungle del Ruanda, di incontrare un capo Masai in Kenya o di ammirare i “Big Five” in Tanzania, ma non ti senti abbastanza esperto per scoprire l’Africa orientale in solitaria? Un tour di gruppo può facilitare la tua scoperta di questa vasta ed eccezionale regione del mondo.

Se le infrastrutture turistiche dell’Africa orientale sono ben sviluppate ed è perfettamente possibile viaggiare da soli nella maggior parte dei paesi, optare per un tour organizzato permette di prendere parte a diversi safari fotografici per vedere gli animali emblematici dell’Africa in vari paesi, senza essere sopraffatti dai supplementi che vengono imposti ai viaggiatori singoli.

Un’esperienza memorabile da vivere da soli: una crociera sul Canale di Kazinga nel Queen Elizabeth National Park in Uganda per ammirare ippopotami, elefanti e coccodrilli.

Articoli Correlati

Vacanze in famiglia nel Salento

Vacanze in famiglia nel Salento

Villaggi sul mare ad Otranto

Villaggi sul mare ad Otranto

Cosa vedere e cosa fare all’Isola d’Elba

Cosa vedere e cosa fare all’Isola d’Elba

Bangkok: Dove si trova e cosa vedere nella capitale

Bangkok: Dove si trova e cosa vedere nella capitale