Come conservare gli alimenti in frigo

Come conservare gli alimenti in frigo

Indubbiamente, uno degli elettrodomestici che ha rivoluzionato il nostro quotidiano è il frigorifero, il quale non solo ha migliorato la conservazione degli alimenti, ma ha anche contribuito a ridurre le malattie legate alle tossinfezioni alimentari. Tuttavia, è importante chiederci se sappiamo utilizzarlo correttamente. Come possiamo conservare i cibi in modo ottimale e proteggerli da possibili contaminazioni? Scopriamolo insieme.

Ogni alimento nel suo scomparto

All’interno del frigorifero, la temperatura non è uniforme su tutti i ripiani, quindi è essenziale conoscere il corretto metodo di disposizione degli alimenti. Questa informazione può essere ottenuta consultando il manuale d’uso del proprio frigorifero o, più genericamente, tenendo presente che la temperatura ideale del frigorifero è di circa 4°C.

Di solito, il punto più freddo del frigorifero è il ripiano inferiore, sopra il cassetto delle verdure, con temperature intorno ai 2°-4°C, mentre gli scomparti o le mensole nella porta tendono ad essere più caldi, con temperature fino a 10°-15°C. I ripiani intermedi possono variare da circa 4°-5°C per le mensole centrali fino a circa 8°C per quelle più alte, mentre i cassetti inferiori possono raggiungere temperature fino a 10°C e sono ideali per la conservazione di frutta e verdura sensibili alle temperature troppo basse.

Per quanto riguarda la disposizione degli alimenti:

  • In alto: uova, dolci, formaggi, burro, yogurt.
  • Nel mezzo: affettati, verdure cotte, sughi, salse, cibi cotti, avanzi, torte e prodotti con indicazione “dopo l’apertura conservare in frigorifero”.
  • In basso: carne, pesce, pollame, alimenti crudi.

I cassetti inferiori sono destinati alla conservazione di frutta e verdura, mentre nello sportello vanno i prodotti che richiedono solo una leggera refrigerazione, come bibite, senape e burro.

Uova e cibi caldi

Evita di mettere cibi ancora caldi direttamente nel frigorifero, poiché ciò potrebbe causare un rapido aumento della temperatura all’interno. Tuttavia, è importante anche evitare che i cibi rimangano a temperatura ambiente per troppo tempo. L’ideale è refrigerarli entro due ore dalla loro preparazione, cercando di raffreddarli il più possibile prima di riporli in frigorifero. Inoltre, evita di scartare le uova dal loro contenitore fino al momento dell’uso, in modo da mantenerle fresche più a lungo.

Cibi appena acquistati

Dopo aver fatto la spesa, è fondamentale collocare prontamente gli alimenti alle temperature di conservazione adeguate, sia nel frigorifero che nel freezer. Sebbene l’utilizzo del freezer possa minimizzare i rischi, è importante evitare di mettere a contatto alimenti surgelati con quelli non ancora congelati (poiché il calore viene trasferito da un corpo più caldo a uno più freddo) e di ricongelare alimenti che sono stati scongelati.

Temperatura ideale

Durante l’estate, è consigliabile regolare il termostato del frigorifero su una temperatura più bassa rispetto all’inverno. È importante, comunque, aprire il frigorifero solo quando necessario e richiuderlo il più rapidamente possibile. Evita di sovraccaricare il frigorifero, poiché un’eccessiva quantità di cibo può compromettere la capacità del dispositivo di mantenere basse temperature.

Se noti che il frigorifero non raffredda correttamente, controlla la temperatura impostata e assicurati che la porta si chiuda correttamente. La presenza di una guarnizione sporca o danneggiata può causare dispersione dell’aria fredda all’esterno, compromettendo l’efficienza del raffreddamento. Verifica anche che non vi siano troppi alimenti sugli scaffali che possano ostacolare la chiusura della porta o la circolazione dell’aria.

Infine, presta attenzione alla posizione in cui è collocato il frigorifero. Se è esposto alla luce solare diretta o è situato vicino ai fornelli a gas, potrebbe subire un indebolimento della refrigerazione. Lo stesso vale se la parte posteriore del frigorifero è posizionata vicino a una fonte di calore o non dispone di una sufficiente ventilazione.

Articoli Correlati

Cosa vuol dire essere empatici?

Cosa vuol dire essere empatici?

Acari del letto: le strategie per eliminarli

Acari del letto: le strategie per eliminarli

Paura di amare: cos’è la filofobia

Paura di amare: cos’è la filofobia

I migliori trucchi per allargare un paio di scarpe

I migliori trucchi per allargare un paio di scarpe