Da dove viene il sangue delle mestruazioni

Da dove viene il sangue delle mestruazioni

La maggior parte delle donne al di sotto di una certa età ha un ciclo ogni mese, ma ti sei mai chiesta da cosa scaturisce il sanguinamento e da cosa sia composto?

Perché si sanguina durante il ciclo?

Le mestruazioni comportano la perdita regolare di sangue e tessuto mucoso dal rivestimento interno dell’utero attraverso la vagina. Durante il ciclo mensile, si forma un rivestimento nell’utero per creare un letto appropriato e nutriente per un ovulo fecondato.

Si tratta dell’endometrio che, nella donna in età fertile, ha uno spessore di 1-7 mm a seconda della fase del ciclo mestruale. Questo rivestimento, costituito da cellule e alimentato da molti vasi sanguigni, inizia a formarsi con gli estrogeni, cosa che accade nelle prime due settimane del ciclo.

Gli alti livelli di estrogeni innescano un aumento improvviso di un altro ormone chiamato ormone luteinizzante (LH). Il picco di ‘LH’ causa il rilascio dell’ovulo maturo dall’ovaio, cioè l’ovulazione. L’ovulo può essere fecondato solo fino a 24 ore dopo l’ovulazione. Se non viene fecondato, la parete uterina si stacca (l’ovulo viene perso insieme a essa) e ha inizio il ciclo mestruale.

La composizione del sangue mestruale

Il volume medio di liquido mestruale durante le mestruazioni è di 35 millilitri con 10-80 millilitri considerati normali. Liquido mestruale è il nome corretto per il flusso, anche se molte persone preferiscono chiamarlo sangue mestruale.

Infatti, solo la metà del liquido mestruale è composta da sangue. Questo sangue contiene sodio, calcio, fosfato, ferro e cloruro, i cui quantitativi variano da donna a donna. Elettroliti come sodio e potassio aiutano a mantenere il pH basso e impediscono la proliferazione di batteri estranei. Oltre al sangue, il fluido è costituito da muco cervicale, secrezioni vaginali e tessuto endometriale. La quantità di ferro persa nel liquido mestruale è relativamente piccola per la maggior parte delle donne.

Il flusso mestruale può essere accompagnato da grumi viscosi di tessuto uterino. Ciò si verifica quando un uovo non fecondato non riesce a impiantarsi durante il ciclo. Questi coaguli possono essere dolorosi, ma di solito non sono problematici. In effetti, la loro presenza è considerata salutare.

Vale la pena ricordare che esiste un intero spettro di colori del sangue mestruale. Rossi e marroni profondi significano solo che il sangue ha impiegato più tempo per lasciare l’utero e si è ossidato. I rossi più luminosi indicano che il sangue è più fresco. Il più delle volte, non è necessario preoccuparsi del colore del sangue mestruale, ma puoi sempre richiedere una seconda opinione a un medico se sei preoccupata.

Sebbene ci siano coaguli costituiti dal rivestimento endometriale, il sangue stesso ha una bassa viscosità. Rimane liquido perché manca delle proteine ​​emoglobina, protrombina, trombina e fibrinogeno. Inoltre, il sangue mestruale contiene meno ferro e piastrine rispetto al sangue venoso.

Se stai assumendo pillole anticoncezionali ormonali, però, il tuo sangue mestruale sarà leggermente diverso. Quando si introducono ormoni sintetici nel corpo, il livello di ormoni naturali viene alterato: i cambiamenti ormonali che causerebbero un ispessimento e una rottura dell’endometrio non si verificano se con l’assunzione di anticoncezionali.

In questo caso, il tuo corpo produrrà un rivestimento uterino più sottile, ma può essere anche del tutto assente. Ecco perché, con alcune di queste pillole, le donne non sanguinano molto o sanguinano raramente. Il motivo è che si tratta di “false mestruazioni”.

Articoli Correlati

Rimedi naturali contro i brufoli

Rimedi naturali contro i brufoli

Metodi per addormentarsi velocemente

Metodi per addormentarsi velocemente

Rimedi naturali per abbassare la pressione

Rimedi naturali per abbassare la pressione

Quanto durano le mestruazioni?

Quanto durano le mestruazioni?

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *