Come trasformare la casa in una smart home

Come trasformare la casa in una smart home

Il modo più intuitivo per costruire una casa intelligente è acquistare molti dispositivi smart (sensori, lampadine intelligenti, videocamere di sicurezza, altoparlanti e quant’altro) e collegarli tutti a un hub che li aiuti a comunicare tra loro e con te, tramite il tuo smartphone.

Ma siamo reali: ciò può comportare una spesa ingente e l’investimento di molto tempo. Se i tuoi desideri e le tue esigenze sono più semplici, avrai bisogno di pochi prodotti relativamente economici, capaci di fornirti la maggior parte delle comodità che una casa intelligente di fascia alta può offrire e con un budget molto più modesto.

E, se ti assicuri che questi prodotti per la casa intelligente siano compatibili tra loro, costruirai una solida base che puoi espandere nel tempo. La chiave è sapere quali prodotti per la casa intelligente non dipendono da un hub per la casa intelligente per funzionare. Una cosa che devi avere, tuttavia, è un buon router wireless, idealmente uno che possa raggiungere tutti gli angoli della casa.

Di seguito sono riportati alcuni dei modi comuni in cui è possibile creare un sistema smart home senza hub.

Quali dispositivi acquistare per la smart home?

Non è necessario essere un esperto tecnologico o spendere una fortuna in dispositivi all’avanguardia per dare un tocco smart alla propria casa.

Illuminazione intelligente

Per la maggior parte delle persone interessate a vivere in una casa intelligente, l’illuminazione è il punto di partenza. Molti sistemi di illuminazione intelligenti funzionano perfettamente senza un hub centrale e sono ancora in grado di interagire con altri elementi della casa intelligente. Le lampadine LIFX e TP-Link, ad esempio, comunicano tramite Wi-Fi, mentre altre comunicano tramite il Bluetooth del tuo smartphone.

Puoi controllare una qualsiasi di queste lampadine intelligenti con un’app sul tuo smartphone o tablet, che puoi anche utilizzare per programmare scene e programmi di illuminazione.

Se la maggior parte dell’illuminazione della tua casa è controllata da un interruttore sul muro, potresti trovare comodo sostituire gli interruttori tradizionali con interruttori intelligenti e dimmer.

Altoparlanti intelligenti

Cosa c’è di più comodo che tirare fuori lo smartphone per abbassare le luci durante la visione di un film? Dire “abbassa le luci” e avere un altoparlante intelligente collegato alla tua illuminazione intelligente può farlo per te. La serie Amazon Echo e la serie Google Home sono i leader di mercato in questo campo, ora compatibili anche con prodotti di terze parti.

E, poiché questi altoparlanti intelligenti sono stati universalmente adottati da tutti i produttori di dispositivi per la casa intelligente, sono diventati di fatto hub a pieno titolo, fungendo da punto di interazione centrale per tutto, dalle luci intelligenti alle telecamere di sicurezza domestiche, permettendo di visualizzare i feed video di queste ultime sui televisori collegati o sui propri display, se in dotazione.

Termostati intelligenti

Pochi dispositivi per la casa intelligente possono eguagliare la capacità di un termostato intelligente di offrire comfort e risparmio di costi / energia. Questi dispositivi vanno ben oltre l’impostazione di un programma di riscaldamento e raffreddamento. Possono rilevare quando sei a casa e quando sei lontano, in modo che il tuo sistema HVAC funzioni solo quando è necessario.

L’ultima tendenza su questo fronte è quella di dotare i termostati di sensori da poter inserire negli ambienti che occupi più frequentemente, in modo che il termostato funzioni in base alla stanza dove ti trovi in ​​casa. Uno dei migliori sul campo è L’Ecobee4, un termostato intelligente che viene fornito con entrambi i sensori e l’altoparlante Amazon Echo integrato.

Telecamere di sicurezza domestica

Una videocamera di sicurezza domestica di qualità ti consentirà di tenere d’occhio la tua casa, soprattutto quando sei fuori. I modelli da interni possono aiutarti a monitorare i tuoi bambini e gli animali domestici, mentre i modelli da esterno possono cogliere malintenzionati sul fatto o, si spera, scoraggiarli dal tentare l’intrusione.

Alcuni modelli, da Ring, Netatmo e Maximus, incorporano luci che possono illuminare la tua strada. Le telecamere incorporate nei campanelli possono monitorare la tua veranda e consentirti di interagire con i visitatori senza dover avvicinarti alla porta o persino essere a casa in quel momento.

Sistemi audio multiroom

I sofisticati sistemi di altoparlanti multi-room di Sonos, Yamaha (MusicCast) e Denon (HEOS) sono in gran parte autonomi, e consentono di posizionare gli altoparlanti in più stanze della casa in modo da poter riprodurre in streaming musica da servizi online come Spotify in sincronia o inviando brani diversi per stanza.

Diverse aziende hanno inserito soundbar nei loro cataloghi per migliorare l’esperienza di visione di TV e film quando non ascolti musica. In ogni caso, uno smartphone o un tablet è tutto ciò che serve per controllare un sistema audio. Alcuni modelli Sonos includono anche l’assistente digitale Alexa di Amazon, rendendoli in grado di controllare altri dispositivi domestici intelligenti.

Abbiamo elencato i componenti principali che non possono mancare in una casa intelligente, ma non esistono regole in una smart home. Se pensi che l’installazione di un rilevatore di fumo intelligente sia una priorità rispetto all’illuminazione intelligente, provalo!

Se pensi di voler investire in un hub di casa intelligente per raggruppare tutti questi componenti sotto un’unica interfaccia utente, assicurati che tutti i dispositivi che acquisti funzionino con uno degli hub più comuni.

Includere tale compatibilità nei tuoi criteri di acquisto massimizzerà il valore futuro dei tuoi investimenti iniziali perché ti permetterà di espandere la tua smart home.

Articoli Correlati

Tecnologia 5g: tutto quello che c’è da sapere

Tecnologia 5g: tutto quello che c’è da sapere

Cos’è il Polipropilene? Ecco perché ha avuto così successo nell’industria della plastica

Cos’è il Polipropilene? Ecco perché ha avuto così successo nell’industria della plastica

Cos’è l’obsolescenza programmata

Cos’è l’obsolescenza programmata

Presse piegatrici: quali sono i prezzi?

Presse piegatrici: quali sono i prezzi?

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *